Mangio sano con l’alimentazione bioenergetica!

Mangio sano con l’alimentazione bioenergetica!

I cibi giusti per la salute, stagione dopo stagione

Seguire i cicli delle stagioni, anche nell’alimentazione, aiuta a mantenerci in salute.

Primavera – Sapore Acido

  • Cereale: orzo, orzo selvatico, avena, segale
  • Legume: soia nera, soia gialla, tempeh
  • Verdura: verdure con gambo a foglia (cime di rapa, catalogna, porri, cipollotti, sedano)
  • Semi: mandorle, pinoli
  • Pesce: merluzzo, nasello

Estate – Sapore Amaro

  • Cereale: mais, amaranto, quinoa
  • Legume: piselli
  • Verdura: verdura a foglia larga (cavolo nero,
  • insalate estive)
  • Semi: girasole, nocciole, arachidi, noci
  • Pesce: calamari, polipi, seppie

Tarda estate/inizio autunno  Sapore Dolce

  • Cereale: riso, miglio
  • Legume: ceci
  • Verdura: zucca, carota, cipolla, cavolo verza
  • Semi: semi di zucca
  • Pesce: trota, carpa

Autunno – Sapore Piccante

  • Cereale: riso integrale
  • Legume: lenticchie
  • Verdura: verdura a foglia dura (cime di carota,
  • crescione, verza)
  • Pesce: sardine, sgombro, tonno
  • Proteine alternative: uova

Inverno – Sapore Salato

  • Cereale: grano saraceno
  • Legume: fagioli azuki
  • Verdura: verdure a radice (bardana, carote)
  • Pesce: gamberi, cozze, vongole, ostriche

Perché diventa importante seguire i ritmi della Natura?

Pensiamo alla vita odierna: ritmi, orari di lavoro, impegni, relazioni, spostamenti. Siamo sempre costantemente connessi, non solo grazie ai progressi della tecnologia. La nostra mente e le connessioni neuronali viaggiano costantemente su binari ad alta velocità. Se pensiamo ai ritmi delle stagioni, ci sentiamo allineati ad essi? La luce elettrica ci tiene svegli anche dopo che il sole è calato, viviamo di notte quando il corpo dovrebbe riposare, svolgiamo più attività contemporaneamente, sempre divisi tra lavoro, casa e luoghi di interesse vario.

Quando ci fermiamo e ritagliamo un momento per noi stessi? Per pensare, meditare, pianificare, fissare gli obiettivi della nostra vita. Corriamo e spesso non sappiamo nemmeno verso dove. Cosa c’entra tutto questo con l’alimentazione bioenergetica? È strettamente connesso nella misura in cui non sappiamo più ascoltare le necessità dell’organismo.

Che cos’è l’alimentazione bioenergetica?

L’alimentazione bioenergetica ci spiega che ogni stagione ha un cibo associato, ogni stagione ha un organo associato, ogni stagione ha un’emozione associata. E, ogni stagione, il nostro corpo compie una rigenerazione a livello fisico ed emotivo. Rispettare i bisogni del corpo significa conoscerlo, sapere come funziona e quindi come nutrirlo. Non c’è distacco tra la mente e il corpo. Seguire un’alimentazione bioenergetica, con i cibi curativi giusti, stagione dopo stagione, significa alimentare in modo corretto anche le nostre emozioni. L’umore e la vitalità, così come il senso di stanchezza, dipendono direttamente dallo stile alimentare. Si chiama “bioenergetica” perché fornisce energia alla vita stessa, nel senso più ampio del termine.

Nutri il corpo con un’alimentazione in linea con la Natura e nutrirai la mente: nutri la mente con emozioni positive, nuovi obiettivi, gratitudine e pensieri felici e nutrirai il tuo corpo con la migliore medicina mai inventata.


Scritto da Francesca Rifici


Dettagli La Redazione

La redazione di Vivi Consapevole in Romagna.