Chi ben comincia…

Chi ben comincia…

TWX Evolution, start up romagnola, racconta come mettere le persone al centro di un progetto

Quando senti parlare di qualcosa di molto innovativo, ti chiedi se sia effettivamente reale oppure un’utopia. Quando poi inizi a stringere mani di persone in carne e ossa, partecipi a corsi, entri in una struttura organizzata in cui nulla appartiene al caso, capisci che i sogni qualche volta diventano realtà. È la sensazione che ho provato la prima volta che ho conosciuto Massimiliano Minorchio, fondatore del progetto TWX Evolution. Si racconta e ci racconta come sia possibile fondare un’azienda mettendo al centro le persone, creando una comunità che si sostiene e che punta alla realizzazione personale ed economica.

Siete una start up tutta romagnola: quale idea l’ha fondata?

Il progetto nasce meno di un anno fa, con l’idea di creare un’alternativa sociale che si basa sull’unicità di ogni singolo. Cosa vogliamo? Aumentare il benessere delle persone e della società in cui viviamo, incoraggiandole a realizzare i loro sogni e valorizzando il loro talento. L‘obiettivo è di portare le persone a credere nelle proprie qualità, di incrementare le proprie conoscenze e di raggiungere obiettivi di guadagno, attraverso la creazione di una comunità sinergica e coesa.

Perché è un progetto volto alla consapevolezza del singolo?

La base del progetto è un sistema fondato su tre pilastri: la formazione, la comunità e lo scambio. Questi tre elementi interagiscono tra di loro con lo scopo di creare un’alternativa sociale che, nel tempo, consentirà alle persone di migliorare la loro qualità di vita. Cosa facciamo? Le persone seguono corsi di formazione volti alla scoperta del loro talento. Alla fine della formazione, ogni membro presenterà il proprio progetto, ovvero quello che vorrebbe realizzare nella sua vita. Potrà condividerlo con tutta la comunità. Perché? Per superare il paradigma di un lavoro scelto per motivi di sicurezza o sopravvivenza, che non permette alle persone di raggiungere la loro piena espressione.

Quali obiettivi avete per il futuro?

L’obiettivo è quello di accompagnare chi partecipa lungo un percorso di crescita volto alla presa di coscienza e consapevolezza del proprio valore. L’obiettivo è sviluppare sette facili e pratiche abilità:

  • Proattività
  • Focus chiaro sui propri obiettivi
  • Fare del tempo un buon alleato
  • Riconoscere il proprio talento
  • Scegliere uno stile di vita nel rispetto della propria unicità
  • Creare relazioni in fiducia
  • Cooperare in modo creativo

Tutto questo attraverso 10 corsi, programmati mensilmente, al fine di permettere l’acquisizione di ogni abilità. Già centinaia di persone hanno dato una svolta decisiva alla loro vita e sono pronte a partecipare al processo di cambiamento sociale.

Chi rappresenta questo progetto?

Tutte le persone che hanno aderito al progetto, diventando membri di una comunità. Le persone divengono consapevoli di partecipare a un cambiamento sociale che inizia dalla crescita individuale, creando relazioni con gli altri membri, tramite luoghi di aggregazione reali.

Un nuovo inizio che coinvolga tutti coloro che vogliono prendere in mano la loro vita: è davvero possibile?

Il percorso di crescita porta le persone a una prima consapevolezza individuale in cui vengono scardinati i paradigmi sociali che governano i nostri comportamenti, definendo un nuovo modello di Salute basato sulla conoscenza. Si passa da un concetto di cura del sintomo a una comprensione e prevenzione della causa, ristabilendo rapporti reali in alternativa al modello economico basato sull’individualismo e la competizione. Chiunque può entrare a far parte del progetto.

Start up che pensa in grande: è vero che riunendosi, partendo dal basso, si può pensare di cambiare la realtà attorno a noi? 

Certamente! Il progetto vuole proprio fare questo. Solo ridando forza e voce alle persone e aiutandole a riscoprire il proprio talento, avverrà un grande cambiamento nella realtà attorno a noi.

La realtà del futuro è vivere in una società in cui le persone scambiano il loro valore, riscoprendo l’importanza delle relazioni dirette, solidali e collaborative e dove lavorare significa esprimere la propria passione.

«La realtà in cui viviamo ci omologa imponendoci schemi predefiniti a cui allinearci. Crea modelli capaci di generare Status Symbol che diventano socialmente riconosciuti e di conseguenza rincorsi e copiati, generando la perdita della propria individualità. Questo meccanismo genera stress e infelicità».

Per maggiori informazioni sul progetto TWX Evolution:

Sito web : www.twxevolution.com

Email : info@twxevolution.com


Intervista a Massimiliano Minorchio, a cura della Redazione

Chi è Massimiliano Minorchio?

Appassionato di Formazione e Crescita Personale crede fortemente nell’Unicità e nel Talento delle persone. Nato a Treviso nel 1976, è una persona curiosa e intraprendente, capace di innovare le sue attività e renderle produttive. Nel 2004 dopo essersi laureato all’Università di Bologna in Ingegneria edile con una tesi sperimentale su un edificio a consumo zero che integra fotovoltaico, geotermico, idrogeno e solare termico, avvia il proprio studio di progettazione diventando in pochi anni tra i maggiori progettisti nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Nel corso degli anni grazie alla consapevolezza che la Formazione è la chiave per il successo, avvia numerose attività in diversi settori imprenditoriali raggiungendo ottimi risultati. Nel progetto TWX Evolution mette a sistema tutta la sua esperienza e conoscenza per creare un nuovo modello sociale che rimetta al centro il valore delle persone e porti a un vero grande cambiamento.


 

Dettagli La Redazione

La redazione di Vivi Consapevole in Romagna.