Feng Shui e voglia di benessere

Feng Shui e voglia di benessere

Intervista a Gabriele Poggiali

A cura della Redazione

Che cos’è il Feng Shui?

Ci stiamo aprendo sempre di più a una visione olistica della vita. Di riflesso, tutto ciò che ci circonda apprende il nostro esempio e, a macchia d’olio, il benessere entra a far parte di noi sempre di più. Entra anche nelle nostre case.

Per questo parliamo ancora una volta di Feng Shui, con l’intento di spiegare cosa lo collega così strettamente al benessere.

Per rispondere al quesito abbiamo deciso di intervistare qualcuno che ogni giorno parla e si interessa di Feng Shui ed è legato a questo argomento in modo particolare. Stiamo parlando di Gabriele Poggiali, architetto specializzato in Feng Shui, I-ching, bazi, permacultura e psicologia di forma e colore.

«Che cos’è il Feng Shui? Spiegarlo in poche parole è difficile ma se devo provarci definirei il Feng Shui come una serie di tecniche che hanno come fine la conoscenza dello spazio che ci circonda» ci spiega Gabriele e continua «questa conoscenza porta come risultato la possibilità di adattarci e accettare l’ambiente intorno a noi, scegliendo quindi di assecondarlo oppure modificarlo con coscienza, a seconda dello scopo che vogliamo ottenere».

L’architettura diventa olistica

Gabriele si occupa nello specifico di architettura integrata. Gli aspetti tenuti in considerazione in quest’ambito sono tanti, soprattutto perché si riconducono al benessere psico-fisico in generale. «Nello specifico integro studi sulla psicologia degli spazi, gli effetti del colore e dei materiali naturali sul corpo, l’ascolto di quelle sensazioni riconducibili alle “energie sottili” che portano con sé gli oggetti che abbiamo in casa e l’effetto che hanno su di noi. La curiosità mi ha portato anche verso la permacultura dove la costruzione di un ambiente, oltre per l’importante scelta dei materiali e della forma, deve sempre essere seguita dalla gioia e l’allegria nel compiere il processo. Nel tempo ho constatato che questa cosa è veramente molto importante per poter poi vivere bene un luogo, che sia di lavoro o abitativo».

Perché conoscere il Feng Shui

La disposizione delle stanze, degli oggetti e i materiali di costruzione hanno tutti grande influenza su di noi, anche a livello inconscio. Trasmettono energie e sensazioni, ci fanno percepire l’ambiente in modo differente, più o meno “vivibile”.

Conoscere il Feng Shui significa costruire un rapporto con lo spazio che ci circonda. L’armonia e il benessere dipendono da noi, ma anche dall’ambiente in cui solitamente viviamo

Ecco perché il Feng Shui e i suoi insegnamenti sono così importanti nella definizione del nostro benessere: possono aiutarci e restituire l’ordine in casa ma soprattutto l’equilibrio dentro di noi.

Dettagli La Redazione

La redazione di Vivi Consapevole in Romagna.