Il Sogno Sciamanico

Il Sogno Sciamanico

Quanto di ciò che vivi è connesso ai sogni?

Sogni a occhi aperti?
Cosa è esattamente il sogno?

Ti invito a riflettere oggi sull’importanza del tuo spazio onirico, poiché “Niente può succedere fino a quando non è stato sognato.”

Il misterioso continente dei sogni nella tradizione sciamanica investe un ruolo fondamentale.

Una delle aree più complesse dell’animo umano è proprio definito tempo del sogno o terra del sogno.

Oggetto di ricerca, studio e approfondimento anche per la scienza ufficiale, l’onirico ha sempre offerto all’uomo una grande opportunità di conoscenza di sé.

Per di più l’arte stessa, libri, dipinti, poesia sono solo alcuni esempi, in passato come oggi, di come l’essere umano abbia attinto magnifica ispirazione proprio dal sogno.

Tuttavia taluni sostengono di non sognare. Incredibile quanto impossibile: corpo, cervello e anima umane necessitano fisiologicamente del tempo e luogo del sogno, a vari livelli.

Se la mente non sogna, la realtà scompare e con essa tutto il vissuto.

sogno-sciamanico3

Chi afferma di non sognare in realtà cancella dalla memoria a breve termine il sogno appena fatto.

Non vuole vedere, sapere, riconoscere.

Nella mia tradizione di sciamano, colui che non sogna si dice sia morto in vita, ha cioè scisso l’Io dal Sé. L’uomo si è separato dalla propria anima e c’è conflitto tra l’Io e lo sciamano interiore.

Gli abitanti delle altre realtà non ordinarie, definiti inconscio nella cultura occidentale, venuti in sogno a donare preziose indicazioni di evoluzione e benessere all’anima, non sono stati riconosciuti, accolti e ascoltati. Si sono allora confinati nell’oscurità, producendo una scissione interiore che si traduce al risveglio in molteplici disarmonie.

Sono sintomi e malattie del corpo fisico, portavoce di malessere e disagio dell’anima. Bloccando i canali fisici e psichici del sogno, impedisci una comunicazione profonda con te stesso, indispensabile alla tua evoluzione. In questi casi consiglio di riprendere a sognare accogliendo il contatto e il dialogo sincero, senza paura, con gli abitanti delle realtà non ordinarie con i quali siamo costantemente connessi, Uno nel Tutto, Tutto nell’Uno.
Molteplici sono gli strumenti, trattamenti, canti, il viaggio sciamanico, la danza mistica tribale notturna, tecniche di respiro, rituali con piante di potere o sacre, per raggiungere il sogno lucido o vivido e l’insognazione della quale ho maturato una grandissima esperienza.

Lo sciamano è esattamente il “maestro del sogno e del sognare”

Egli imbroglia le informazioni del sogno per condursi in modo cosciente all’interno di questo spazio, con fluidità e consapevolezza, recuperando le informazioni necessarie a sé o ad altri, attraverso l’incontro con gli spiriti guida, spiriti superiori, alleati, l’animale guida, parenti defunti, antenati e tutte le energie esistenti.

In taluni casi può ricevere un dono, o potere spirituale, attraverso quello che viene definito il grande sogno. Esiste poi il sogno collettivo attraverso il quale i maestri possono trasferire la loro conoscenza agli allievi scelti.

Nell’insognazione, lo stato di veglia che precede il sonno, io stesso costruisco progetti, corsi, seminari, che poi realizzo nella realtà ordinaria. Avrai sperimentato anche tu lo stato di veglia in cui fluiscono libere immagini e pensieri. Con tecnica, intento e allenamento, si può scendere a maggiore profondità e avere accesso a realtà non ordinarie e conoscenze invisibili.
Come già detto alcuni sogni possono conferire un potere spirituale per sé o per altri, ma esistono anche sogni in cui entità o energie basse interferiscono assorbendo energia dalla persona. Può accadere che un parente defunto, ancora in questo mondo di mezzo, venga in visita, allora puoi chiedere allo sciamano di accompagnare il defunto verso la luce. Occorrono l’esperienza e la divinazione di un maestro. Anche nell’interpretazione corretta di un sogno la sua guida è basilare.

Semplici tecniche per esercitarti e divenire protagonista attivo dei tuoi sogni

Alcuni consigli pratici possono essere quello di appuntare dei sogni sul Diario Emozionale (ogni allievo o praticante di Love Shaman Way ne possiede almeno uno) i sogni ricorrenti, i vari simboli che si manifestano, o anche semplicemente le varie sensazioni fisiche o emotive.

Se un sogno si ripete continuamente puoi immaginare quella scena prima di addormentarti fino a che giunge il sogno ma ponendo l’intento di essere tu che controllerai questo stato dell’essere.

Potrai poi ricercare, quando ti sarai svegliato e tornato nella realtà ordinaria, i simboli che avrai ricevuto nel sogno per aiutarti a capirne il significato e poi ovviamente applicarlo nella tua vita.

sogno-sciamanico2

Questi simboli e le informazioni che avrai ricevuto nel sogno attivo non devono essere sottovalutati. Sono doni preziosi che devi rispettare, sono il ponte tra la realtà ordinaria e le realtà che non ci è dato vedere da svegli ma che pulsa sempre tutto intorno a noi. Se farai così avrai la possibilità di continuare a dialogare con il tuo Sciamano interiore anche nel Mondo dei Sogni.

Il Sogno Sciamanico

Ti consiglio di fare questo esercizio se vuoi sperimentare il sogno sciamanico nel tuo spazio sacro, in un luogo silenzioso, pulito energicamente, lontano dai rumori e dalla possibilità di essere disturbato.

Mettiti seduto su di una sedia o nella posizione del loto se ti è possibile, ma devi essere davvero comodo. La schiena diritta, la pianta dei piedi bene appoggiata a contatto con la terra (se togli i calzini è meglio), i palmi delle mani appoggiate sulle ginocchia in modo comodo, così che l’energia del tuo corpo possa fluire liberamente ed evitare anche che tu possa addormentarti.

Fai un respiro lungo e profondo e poi porta l’attenzione al tuo respiro, ascolta l’aria che entra ed esce dal tuo corpo.

Non modificare la velocità. Ascolta e basta. Cerca di svuotare completamente la tua mente, osserva i pensieri ma non afferrarli, lasciali subito andare.

Quando pensi di essere pronto, inizia a visualizzare un fascio di luce bianca che dal cielo arriva nella tua stanza e costruisce un uovo bianco di energia, tutto intorno a te.

Percepirai una sensazione di pace, amore, gioia e benessere dentro di te e fuori di te. Sei protetto dalla luce primordiale della vita.

Inizia a questo punto l’osservazione della stanza dove ti trovi mantenendo gli occhi chiusi.

Sì, proprio così, gli occhi devono essere chiusi. La stanza ti sembrerà buia come nella realtà ma ad un certo punto inizieranno a comparire degli oggetti, delle forme. Inizierai a vedere.

Prenditi il tempo che ti serve per stare in questo stato e osserva. Osserva quanto sei protetto in questa bolla di luce.

Poi inizia a visualizzare nella parte più distante della stanza dove ti trovi, la tua più grande paura. Qualunque essa sia.

Il buio, un insetto, il volare, subire una violenza…

Osserva con coraggio e serenità la manifestazione di questa tua paura. Lascia che si avvicini a te.

Rimani centrato nel tuo cuore e poi trasforma questa manifestazione in qualcosa che per te rappresenta il contrario della paura. Ad esempio se è un ragno velenoso trasformalo in una farfalla, se la paura del buio trasformala in un luogo dove sei stato felice per la sua bellezza e così via. Prova a farlo sino a quando questa paura non l’avrai trasformata.

Questa tecnica la uso moltissimo prima di introdurre le persone al Sogno lucido sciamanico.

Quando la manifestazione di questa paura non ti farà più effetto, ringrazia la luce che ti ha protetto e lentamente, con il tempo di cui necessiti, ritorna alla realtà ordinaria e riapri gli occhi.

Adesso conosci uno dei modi con i quali poter gestire i sogni.

Che la luce primordiale della vita possa illuminare
sempre il tuo cammino. Aho!

prem Antonino



Prem Antonino, lo sciamano dell’Amore.

Operatore olistico Trainer Siaf, n. ER1125T-OP L. 4/2013. Esperto in sciamanesimo, master Reiki, maestro di yoga, insegnante certificato dei 7 riti tibetani, esperto di digiuno e alimentazione alternativa. Studioso e praticante della sessualità sacra sciamanica e delle tecniche di ipnosi regressiva sciamanica. Scrittore, blogger, creatore di suoni e icaros per meditazioni e rituali sciamanici, artista. Guaritore dell’anima e libero ricercatore spirituale. Padre di Michelangelo e compagno di mama Alessia.


 

Dettagli La Redazione

La redazione di Vivi Consapevole in Romagna.