In giro per i Boschi Romagnoli

In giro per i Boschi Romagnoli

Dove la meraviglia della natura non stupisce solo gli occhi

Intervista a Marco Clarici, a cura di Valentina Balestri

 

Ascoltare l’eco dei lupi, il bramito dei cervi, lo scricchiolio del legno e il vento che fa ballare gli alberi… Sentire il profumo dei fiumi, l’odore di muschio e quello della pioggia di primavera. Camminare al chiaro di luna, tra la neve alta, tra i colori delle foglie d’autunno, passeggiare illuminati dal sole e circondati di verde e azzurro: solo boschi e cielo. Le orecchie, gli occhi, il naso e i piedi di una guida escursionistica conoscono tutto questo. E non solo.

In tutti i boschi e le foreste del mondo, non esiste una sola foglia identica a un’altra

Paulo coelho

Abbiamo intervistato Marco Clarici, che da più di una decina d’anni dedica il suo tempo libero alla montagna, scoprendo l’Appennino in compagnia degli amici, della sua famiglia e spesso in camminata solitaria. La sua grande passione per i nostri monti, per il trekking, per l’osservazione e la fotografia naturalistica lo hanno portato a conseguire l’attestato per diventare Guida Ambientale Escursionistica (GAE) dell’Emilia Romagna e creare Boschi Romagnoli, una realtà davvero affascinante per tutti coloro che amano la natura. Ecco cosa ci ha raccontato del suo splendido progetto.

Ciao Marco, prima di parlare dello splendido progetto che hai creato, volevo chiederti cosa significa per te essere una Guida Ambientale Escursionistica?

Significa conoscere bene il territorio e l’ambiente in cui ci si inoltra; significa provare amore per la natura  e cercare di trasmetterlo alle persone che si portano in escursione. Il tema della sensibilizzazione sul rispetto dell’ambiente può apparire ormai inflazionato o banale, ma in realtà è di fondamentale importanza e il modo migliore per trasmettere questo messaggio è portare le persone in mezzo alla natura, magari nel folto di una faggeta nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Una brava Guida Ambientale Escursionistica ha il compito principalmente di illustrare il territorio e l’ambiente nel quale si cammina ma fornisce anche tutte le informazioni per comprendere al meglio l’equilibrio naturale che si forma negli ambienti in cui l’uomo non interferisce (almeno non in maniera evidente) e cerca di incuriosire e appassionare gli altri camminatori. Tutto questo, ovviamente, svolto in totale sicurezza. La possibilità di accompagnare le persone in luoghi meravigliosi, come quelli che si possono visitare all’interno delle aree naturali protette della Romagna, ci aiuta molto nel compito della sensibilizzazione delle persone.

Passando una giornata immersi nella foresta si torna a casa con gli occhi e la mente pieni di splendore!

Perché hai deciso di creare Boschi Romagnoli?

Boschi Romagnoli è il progetto che riflette la mia voglia di coinvolgere e far conoscere la nostra splendida terra, i suoi luoghi incontaminati più suggestivi, a volte segreti. Ecco perché organizzo escursioni, tour naturalistici, attività per bambini, piccoli corsi di fotografia e passeggiate fotografiche in lungo e in largo, per tutta la Romagna. Il programma delle attività viene pubblicato con cadenza trimestrale e spazia dall’escursionismo più impegnativo, magari con itinerari da 6 o 7 ore di cammino, alle passeggiate adatte a tutti in cui, generalmente, si fanno semplici camminate di 2 o 3 ore.

È sempre bellissimo parlare di natura ed esserne circondati


Marco Clarici

Guida Ambientale Escursionistica, organizza escursioni e gite, anche notturne, nelle colline e nei monti della Romagna tramite la sua associazione Boschi Romagnoli.
Per tutti i dettagli: www.boschiromagnoli.it

Dettagli La Redazione

La redazione di Vivi Consapevole in Romagna.