Lo Yoga in un piccolo angolo d’India…

Lo Yoga in un piccolo angolo d’India…

Tutto parte dalla mente curiosa di Cristina Ruozi.

Già quando era una giovane studentessa, le domande sul vero significato della felicità o su cosa fosse davvero importante nella vita, erano tante.

La necessità di trovare delle risposte l’ha avvicinata alla meditazione e allo yoga. «Tanti anni fa, durante gli studi» racconta Cristina «presa dalla volontà di fare chiarezza su tanti interrogativi, sono andata a visitare la comunità spirituale di Ananda, ad Assisi. Ho sempre studiato in maniera appassionata l’alimentazione naturale, l’erboristeria e appreso il metodo di drenaggio linfatico manuale, ma devo confessarlo, non avevo mai fatto niente di realmente spirituale».

Amore a prima vista

Arrivata ad Assisi, Cristina si rende subito conto dell’effetto che il centro Ananda ha su di lei: «È stato amore a prima vista! Ho incontrato il direttore dell’accademia, Jayadev Jareschi, e subito ho deciso di iniziare il mio percorso di crescita, scegliendo come guida la fantastica disciplina dello Yoga. Mi sono diplomata e, senza che me ne accorgessi, è nato in me il desiderio di aprire un centro di Hatha Yoga, e così ho fatto!»

Insegnare Yoga è un onore

Cristina è linfoterapista. Tuttavia, con il passare del tempo, la sua voglia di continuare questa professione è diminuita, lasciando spazio a un interesse molto più profondo nei confronti della spiritualità e dello Yoga. «Sono rimasta anche a collaborare all’interno dell’accademia Ananda, affiancando il direttore come formatrice e insegnante» ci spiega Cristina e continua «credo negli insegnamenti sviluppati da Swami kriyananda, discepolo diretto del grande maestro Paramansa Yogananda, e condividere ciò che so per me è un piacere e un onore».

L’India anche in Romagna

Ahimsa Ananda Yoga, il centro di Hatha Yoga che Cristina gestisce, è un piccolo angolo d’India. È un luogo dove si respira un’atmosfera rilassata e di benessere ancor prima di cominciare le pratiche.

Cristina e gli altri cinque insegnanti del centro ti fanno da subito sentire a tuo agio.

C’è energia nell’aria e capisci che quello è il posto giusto per prenderti un po’ cura di te.

«Ahimsa è un luogo aperto a tutti… Grandi, piccini, giovani o non più così giovani. Lo yoga è aperto a tutti. Gli orari sono liberi e si può frequentare senza l’imposizione di giorni fissi. Le lezioni sono tante e molti scelgono di destreggiarsi tra le diverse discipline, stimolati e curiosi. Quando ho iniziato ero da sola ma ora siamo in sei e il centro cresce. Insegno Yoga e grazie all’aiuto di un collaboratore, amico e insegnante, Cecchini Marco, e al prezioso sostegno di mio marito Giacomo sono riuscita a realizzare questo sogno» sorride Cristina e aggiunge «per me l’obiettivo è molto semplice: aiutare le persone a stare bene attraverso lo yoga! È una disciplina che porta la persona a prendere maggior consapevolezza di sé, a partire dal giusto rapporto col corpo fino a esplorare le dimensioni più profonde, della mente e dello spirito. Ognuno secondo le proprie predisposizioni e attitudini. Lo Yoga può risolvere un mal di schiena o ispirarti a ricercare un contatto più profondo con il tuo essere, fino a trasformarti la vita».

Intervista a Cristina Ruozi, a cura di Valentina Balestri

About La Redazione

La redazione di Vivi Consapevole in Romagna.