MAMACA: un nuovo modo di stare

MAMACA: un nuovo modo di stare

Liberati dalla forza di gravità, fatti cullare dalla musica e lascia andare i pensieri

Autori: Barbara Giampreti, Federico Brufola e Cristina Moretti

Immagina di dondolare dolcemente, immerso in un oceano di suoni profondi, di respirare lentamente, avvolto in un morbido abbraccio. Scommetto che ti senti già più rilassato!

Mamaca è proprio questo: il trattamento innovativo che regala la sensazione di assoluto rilassamento, in cui lasciare andare i pensieri e ricaricarsi di energia nuova e positiva.

È grazie a un’amaca di tessuto avvolgente ed elastico e alla musica di gong, campane tibetane e strumenti ancestrali che il nostro corpo e la nostra mente si liberano dalla gravità e sprofondano in una rilassante meditazione.

Dondolare all’interno dell’amaca in posizione fetale ha un effetto rigenerante e ricorda sia a livello visivo sia emozionale, il grembo materno: un luogo di protezione e di vita.

Molto più che un semplice relax!

Questo trattamento bioenergetico, adatto a tutti, ha un effetto rigenerante e riequilibrante e crea nuovo benessere perché lavora su tre piani contemporaneamente:

  • Fisico: fa diminuire le tensioni e le infiammazioni, specialmente sulla colonna vertebrale, decomprimendo i dischi intervertebrali.
  • Mentale: riduce lo stress e rallenta i pensieri frenetici.
  • Emozionale: ci fa sentire leggeri e liberi, migliorando il nostro approccio allo scorrere degli eventi e riallineandoci al nostro “centro” grazie al suono.

Tecnicamente, l’amaca che si usa in questo trattamento è inoltre l’analogo a 2 dimensioni di una catenaria. La catenaria è la curva che forma una catena quando viene appesa gli estremi: questa forma fa sì che la forza peso di cui è caricata la catena, venga distribuita in modo omogeneo su tutta la sua superficie. Cosa significa questo per il nostro corpo?

Pensate: il peso e le tensioni muscolari del corpo si scaricano sulla nostra colonna vertebrale. Quindi le vertebre di una persona che ha un peso corporeo (massa) di circa 70 kg sono sottoposte a diverse pressioni o sollecitazioni a seconda delle posizioni assunte nell’arco della giornata: in piedi la pressione discale è di circa 70 kg, seduti è di 140 Kg, inarcando la schiena per raccogliere un oggetto di 20 Kg può arrivare a 340 Kg.

L’entità di questi carichi e la ripetitività delle posture che teniamo durante la giornata, generano così stress a livello scheletrico-muscolare.
Mamaca fa cambiare la natura di questi carichi distribuendoli in maniera omogenea, facendo riposare le parti della colonna e delle articolazioni più sollecitate.

Come avviene una seduta di Mamaca?

Il corpo viene accolto in un’amaca di tessuto elastico certificato e garantito, sollevata da terra. C’è un operatore che, oltre ad assistere il ricevente, è formato per apportare beneficio attraverso l’utilizzo di manovre manuali e di massaggio, che favoriscono l’armonizzazione corpo-mente. Decisivo è anche il supporto che viene dal suono, prodotto da diversi strumenti musicali armonici e non solo.

Ascoltare la loro musica in quella posizione genera un “bagno” di frequenze che arrivano a 360° sul corpo. Chi è sospeso è come se stesse immerso nell’acqua ma invece che nell’acqua è nell’aria.

Le vibrazioni che si creano sbloccano al loro passaggio le rigidità fisiche prodotte dai nostri stati emotivi o da ricordi pesanti e ricorrenti, per lasciare spazio a un benessere totale.

Perché il suono armonico è così importante?

Tutti i giorni siamo sommersi da stress lavorativo, preoccupazioni, emozioni limitanti. Tutto questo ci porta a somatizzare disturbi sul piano fisico.

Il suono o la frequenza di strumenti armonici portano la persona che ascolta a ricontattare se stessa e il proprio centro, stimolando l’auto-guarigione e togliendo sovrastrutture che creiamo per proteggerci da stati emotivi che ci fanno stare male, facendo emergere la nostra vera bellezza e natura.

Vi invito a provare almeno una volta Mamaca, così ne avrete la dimostrazione e potrete voi stessi “sentire” e capire cosa intendo.

Cosa accade quando il suono e mamaca si fondono con le piante?

In verità sei molto più di quello che la tua mente pensa e puoi scoprilo contattando il suono delle piante e la profondità dei tuoi 5 sensi! Ecco perché è nato “Il suono delle piante”, uno straordinario ed esclusivo percorso di esplorazione sensoriale del mondo vegetale guidati dal magico suono delle piante, cullati da Mamaca, protagonista dell’esperienza sonora. Le vibrazioni sonore incontrano le informazioni delle piante, in un bagno di frequenze vitali atte ad essere veicolo per il raggiungimento del tuo miglior stato di Ben-Essere.

L’orecchio umano ha un range uditivo (da 20Hz a 20.000 Hz circa) che spesso ci “limita” nell’ascolto, proprio per questo dobbiamo imparare ad accendere/attivare tutti i nostri sensi così da poter percepire il bello che la natura ci può offrire. È questo il nuovo format “il suono delle piante”, che sta riscuotendo indiscusso successo volto ad armonizzare ed energizzante i partecipanti e il luogo ospitante.

Vuoi organizzare anche tu “il suono delle piante” nella tua città? Contattaci!

Barbara Giampreti

Barbara Giampreti è Naturopata e Operatrice Olistica specializzata in Suonoterapia, riferimento in Romagna per Mamaca, trattamento innovativo di rilassamento e rigenerazione. Per contattarla: 349 5567233.
Ideatori, formatori trattamento, rifornitori strutture e tessuti in Italia sono Federico Brufola e Cristina Moretti. Per maggiori info: www.bioalkimia.it

Leggi di più

Dettagli La Redazione

La redazione di Vivi Consapevole in Romagna.