Nasce il Gruppo d’Acquisto Energia Vivi Consapevole in Romagna

Nasce il Gruppo d’Acquisto Energia Vivi Consapevole in Romagna

Un primo passo verso l’Economia del Bene Comune, che vede al centro l’ambiente e la comunità

Autore: Giuseppe De Giosa

Vi piacerebbe poter contemporaneamente ridurre il vostro impatto ambientale, risparmiare sui costi di energia elettrica e gas e contribuire alla salvaguardia di un bosco da lasciare allo stato vergine?
Aderendo al Gruppo d’Acquisto Energia di Vivi Consapevole in Romagna, nato in collaborazione con la cooperativa Sargo, sarà possibile farlo aderendo alle offerte dedicate a cui è possibile accedere dalla sezione “Servizi di Comunità” del sito viviconsapevoleinromagna.it: un servizio di comunità rivolto ai soci ed espressione concreta della volontà di realizzare una economia del Bene Comune partendo da piccoli gesti trasformativi alla portata di tutti.

100% energie rinnovabili

Sottoscrivendo un contratto online di energia elettrica o gas sarà possibile risparmiare rispetto ai prezzi di Maggior Tutela con le offerte Sconto Energy Sargo e Smile Gas CO2 Free Sargo di Dolomiti Energia, fornitore italiano con un mix energetico al 100% da fonti rinnovabili.

L’energia elettrica fornita è interamente prodotta da fonti rinnovabili, energia idroelettrica in particolare del Trentino, certificata e tracciata con titoli Garanzie d’Origine (titoli GO): significa che ogni certificato indica la fonte di provenienza dell’energia rinnovabile.

Il gas metano produce invece emissioni di CO2 che verranno azzerate attraverso un progetto di compensazione della CO2. Ad oggi Dolomiti Energia ha sviluppato un progetto di compensazione con la ong italiana COOPI che prevede la distribuzione di 6000 stufe da cotture efficienti in alcune comunità rurali nel sud dell’Etiopia. Queste stufe permettono una riduzione del consumo di legna e delle conseguenti emissioni di CO2 e dell’impatto sul clima nonché del rischio sanitario (malattie respiratorie ed oculari, aumento della mortalità infantile) causato dall’inalazione di fumi di combustione.

Perché abbiamo scelto proprio “Dolomiti Energia”?

Solitamente i fornitori energetici offrono l’energia verde come opzione da far scegliere alla clientela, con un sovrapprezzo, e in molti casi la clientela preferisce risparmiare scegliendo energia prodotta da fonti fossili.

Dolomiti Energia invece produce energia verde con impianti di produzione italiani ed offre ai propri clienti solamente energia proveniente da fonti rinnovabili.

Dolomiti Energia ha dunque contribuito a stimolare la propria clientela a prendere coscienza dei propri impatti ambientali, ed ha anche indirettamente stimolato i propri competitor a cercare di migliorare il proprio mix energetico.
Possiamo dunque immaginare che se tutti i fornitori in Italia raggiungessero un mix energetico 100% green come Dolomiti Energia, il consumo di energia elettrica italiano sarebbe costituito interamente da fonti rinnovabili.
Invece la composizione media del mix energetico nazionale nel 2018 si è attestata al 40,83%.

Quanto impatta il nostro consumo di energia elettrica e gas sull’ambiente?

Considerando il consumo di una famiglia media pari a 2700 kWh per l’energia e 1400 Smc per il gas naturale, sottoscrivendo le offerte del Gruppo d’Acquisto Energia di Vivi Consapevole in Romagna, sarà possibile evitare ogni anno l’emissione in atmosfera di circa 4 tonnellate di anidride carbonica corrispondenti a 5 viaggi aerei Milano – New York di una persona e per il cui assorbimento sarebbe necessario piantare ogni anno 3 alberi.

Vi starete chiedendo: ma se è possibile ridurre il proprio impatto ambientale scegliendo una fornitura di energia verde e una fornitura di gas metano che abbatte le emissioni di CO2, in più risparmiando rispetto ai prezzi di Maggior Tutela, perché non lo hanno già fatto tutti? La risposta è semplice e porta a concentrarsi su ciò che ognuno di noi può e sceglie di fare, consapevolmente. Tuttavia sappiamo che l’inerzia è ancora forte, e per questo abbiamo deciso di stimolarci ulteriormente aderendo all’iniziativa lanciata da Macrolibrarsi, il Green Friday, giornata in cui sono stati raccolti e donati a Vivi Consapevole in Romagna 6500,00 euro. Macrolibrarsi ha invitato la propria clientela a rinunciare allo sconto – proprio nella giornata in cui gli sconti altrove fioccavano ovunque – con l’obiettivo di contribuire all’acquisto di un bosco in Romagna, da mantenere allo stato vergine e trattenere molte più tonnellate di CO2 di un bosco ceduo: ciò dimostra concretamente che le nostre scelte economiche possono generare dei cambiamenti. Per questo motivo anche Sargo aderirà nel 2020 al Green Friday contribuendo con 10 euro di donazione per ogni contratto attivato online dai soci.

Per maggiori informazioni è possibile contattare Giuseppe De Giosa, socio dell’associazione e consulente Sargo a economia@viviconsapevoleinromagna.it o al 320 1970490.

Giuseppe De Giosa

Laureato e appassionato di Archeologia, svolge la professione di Energy Manager all’interno della cooperativa Sargo. Interessato alle dinamiche di sviluppo di processi comunitari su base locale, facilita e partecipa diversi progetti in Italia relativi alla nascita di gruppi d’acquisto dell’energia, di beni agroalimentari, e di scambio di beni fra privati e imprese anche attraverso l’utilizzo di monete complementari, fra cui Rete di Mutuo Credito (www.retedimutuocredito.it).
Per contattarlo: 320 1970490 – economia@viviconsapevoleinromagna.it

Leggi di più

Dettagli La Redazione

La redazione di Vivi Consapevole in Romagna.