Piccola distribuzione, patrimonio dell’umanità

Piccola distribuzione, patrimonio dell’umanità

Economia sostenibile e gruppi di acquisto solidale in Romagna

Mario Bruscella

Botteghe, piccoli produttori, bancarelle colorate che animano le piazze costituiscono le radici della nostra storia economica e appartengono al nostro vissuto socio-culturale: un patrimonio unico di storia economica e variegato, che oggi è messo fortemente in difficoltà dalla morsa della grande distribuzione. Questo lo dimostra il fatto che, sempre più negozi e piccole aziende sono costretti a chiudere perché non sono in grado di sopravvivere.
La grande distribuzione appartiene a una piccolissima percentuale della popolazione, mentre la piccola distribuzione è gestita da tantissimi produttori, artigiani e piccoli commercianti.

La grande distribuzione è sempre più anonima e robotica, mentre la piccola distribuzione è fatta di una miriade di volti e storie umane.

 

Economia sostenibile


Un’economia diventa sostenibile nel momento in cui vengono rispettati i valori fondamentali, a partire dal giusto prezzo per l’acquisto di un prodotto, che garantisce una qualità organica, un giusto compenso per chi produce, l’attenzione all’ambiente sia nei termini di rifuti di produzione sia in quelli del trasporto legato alla vendita.


Un’economia di questo tipo non solo è sostenibile,

ma produce ricchezza, assicurando un mercato più dinamico e vitale.


Un’economia è sostenibile quando non lascia indietro nessuno, dando a ognuno l’opportunità di avere un lavoro che gli permetta di condurre una vita dignitosa; deve sostenere le fasce più deboli che non hanno possibilità di lavorare e deve garantire servizi di qualità.

La piccola distribuzione romagnola


In Romagna c’è chi ha pensato di dedicarsi alla piccola distribuzione in rete. Sto parlando di Eventhia, startup innovativa avviata nel 2016 con sede a Cattolica, che si è focalizzata soprattutto nel favorire la formazione di Gruppi di Acquisto Solidale e di Reti di Imprese, creando un vero e proprio punto di incontro fra domanda e offerta di prodotti di elevata qualità materiale, etica e ambientale. La sua missione è proprio quella di fornire gli strumenti digitali che permettano a gas, botteghe e produttori di gestire in modo semplice tutti gli ordini.
Grazie a Eventhia i gruppi di acquisto solidale in rete possono collaborare fra loro condividendo produttori,
i loro listini e organizzando ordini comuni per ottimizzare la logistica. Possono instaurare
relazioni durature e organizzare riunioni provinciali per conoscersi, confrontarsi e promuoversi insieme.
Fare rete a tutti i livelli, con gli acquirenti, i produttori e le stesse piccole realtà finora considerate concorrenti, è la chiave di volta per preservare la qualità, la tipicità e i posti di lavoro oggi più che mai a rischio.
Già quest’anno, lo scorso settembre, è stato organizzato a Cattolica il primo evento nazionale “Estrò”, dedicato ai gruppi di acquisto solidale. Una grande occasione di incontro, confronto e scambio di idee fra le varie realtà dell’economia solidale e del turismo responsabile italiano. Anche molti cittadini hanno partecipato e conosciuto piccoli produttori del territorio ai quali potersi rivolgere per sostenere il patrimonio sociale ed economico della nostra regione.
Visto il grande successo del 2017, si parla già di Estrò 2018 che avrà come fulcro la
connessione tra le realtà dell’entroterra e della costa romagnola, sviluppando il concetto di fliera corta, turismo responsabile e valorizzando l’economia locale in rete nella nostra bella Romagna.

Gruppi di Acquisto Solidale in Romagna


Ecco i gruppi di persone che hanno deciso di mettersi insieme per acquistare all’ingrosso prodotti alimentari o di uso comune, preferibilmente da piccoli produttori locali con produzione biologica o eco-compatibile rispettosi dell’ambiente e dei lavoratori:
Gras Ravenna
Ragas, Ravenna
Lugas, Lugo
Bagnagas!, Bagnacavallo
Gas Imola
Gas Faenza
Gli Ingasati, Forlì
Gas Malatesta, Cesena
BarcoGas, Forlimpopoli
Gasenatico, Cesenatico
Gas Marino, Serravalle
Gas Rubicone, Savignano sul Rubicone
Gas per l’Uso, Bellaria
Gas Equosud, Rimini
Rigas, Rimini
A tuttogas, Santarcangelo di Romagna
Gas Pacho, Misano
Catolgas, Cattolica

Per maggiori dettagli:
www.eventhia.com/it/gruppi-di-acquisto/

Per rimanere aggiornati sugli sviluppi:
Eventhia.com
Facebook: Eventhia


Mario Bruscella

Mario Bruscella, ideatore e creatore di Eventhia, programmatore e gasista sempre disponibile ad accogliere suggerimenti per migliorare la gestione delle attività dei GAS. Per contattarlo: mario.bruscella@gmail.com – Telefono: 373 8643849

Dettagli La Redazione

La redazione di Vivi Consapevole in Romagna.