Risparmiare sulle bollette di casa si può!

Risparmiare sulle bollette di casa si può!

Bollette più basse non sono più un sogno: ecco come fare!

Iniziamo subito dalla bolletta che di solito più ci innervosisce: quella della luce.

Chi di noi in casa non ha un computer? O una macchinetta del caffè? O il decoder tv?

Io, ad esempio, ho tutti e tre e, quando ho scoperto che lasciarli in stand-by aumenta la mia bolletta di circa 60 € all’anno, ho capito quanto è importante spegnerli sempre. Ho acquistato una di quelle ciabatte multipresa che mi aiuta in questo: spenta lei, spento tutto!

Stacca la spina anche a stampanti, casse esterne del pc, router, consolle per videogame, stereo e microonde: sprecano tantissima luce se non arrestati completamente.


Bolletta della luce più bassa

Lucia Cuffaro, nel suo libro “Risparmia 700 euro in 7 giorni” ci dà tanti consigli su come fare economia sulla bolletta della luce: addirittura si risparmia l’80%!

Ecco qualche suggerimento tratto dal suo libro.

«Sostituiamo tutte le lampadine a incandescenza (al bando dal 2012) e a fluorescenza con quelle più ecologiche a LED. Il risparmio rispetto a quelle col filamento in tungsteno è del 90%, rispetto alle alogene dell’80% e, infine, rispetto alle lampadine a fluorescenza del 60%.

Costano maggiormente (ma sono sempre abbordabili come prezzo), ma a lungo andare le conseguenze vantaggiose sul conto in banca non mancano, perché a parità di emissione luminosa consumano molto meno elettricità e durano più a lungo.

Ricordiamoci che una volta esaurite vanno riconsegnate nei centri appositi o nel negozio d’acquisto per un corretto smaltimento.»


Altri consigli di Lucia per risparmiare sulla bolletta della luce

Lucia continua: «Rimuovendo lo sporco dalla superficie delle lampadine avremo, a costo zero, un 20% in più di luce. Un’ulteriore voce di risparmio deriva da un’attenta progettazione e disposizione dei punti luce nella nostra abitazione.

Qualche consiglio che ci permette di ottimizzare la spesa di acquisto e consumo?

  • No ai faretti e ai lampadari multiluce: consumano molto e sono fastidiosi da sostituire quando si esauriscono le lampadine
  • Nella zona studio, poniamo sulla scrivania una lampada da tavolo per illuminare in modo mirato (una luce centrale consuma di più e affatica gli occhi)
  • Spegniamo la luce quando non serve (lo sanno anche i bambini ma tutti prima o poi ce ne dimentichiamo).»


Risparmia anche sulla bolletta del gas

Pensate non sia possibile abbassare il costo del gas? Invece sì, lo è.

Ci sono alcuni accorgimenti da seguire che possono farvi risparmiare fino al 20% sulla vostra bolletta.

Ad esempio, quando cucinate, cercate di non far fuoriuscire il vapore e usate sempre il coperchio, meglio se in silicone così è più aderente. In questo modo la temperatura si alzerà più velocemente e rimarrà più costante, facendo cuocere i vostri alimenti più velocemente.

Potete anche spegnere il fuoco poco prima del termine della cottura, così sfrutterete gratuitamente il residuo di calore dei vostri fornelli. Per chi usa spesso il forno, ricordatevi di non accenderlo troppo presto: basta qualche minuto per preriscaldarlo.

Un altro consiglio per risparmiare sulla bolletta del gas è usare la cottura con i cestelli multipiano: in un solo momento potrete cuocere più cose e ci guadagnerete anche in salute, visto che la cottura a vapore è quella che incide meno sui principi nutritivi degli alimenti.


Detrazioni sulle bollette: informatevi per risparmiare!

Avete mai pensato di investire in interventi sostenibili volti al risparmio energetico?

Numerose sono le decisioni che possiamo prendere a riguardo: migliorare l’isolamento delle pareti di casa nostra, rimpiazzare le vecchie finestre con quelle superisolanti, sostituire le caldaie obsolete con quelle a pellet, installare pannelli solari.

Tanti sono i modi per risparmiare e avvicinarsi a un’eco-sostenibilità sempre più consapevole.

Il momento giusto per iniziare è ora.

Dettagli La Redazione

La redazione di Vivi Consapevole in Romagna.