Scegli anche tu l’economia solidale!

Scegli anche tu l’economia solidale!

Qualità, eticità, solidarietà e responsabilità: ecco l’esempio della cooperativa Poco di Buono

Perché scegliere l’economia solidale? I vantaggi sono tantissimi ed è ora di smettere di sottovalutarli. L’attuale sistema economico, volto al capitalismo, è ormai obsoleto e non tiene conto dell’importanza di numerosi parametri che invece, al giorno d’oggi, sono sotto gli occhi di tutti. Ecco perché è nata la necessità di un sistema economico alternativo: l’economia solidale.

Perché un’economia sia solidale, serve seguire quattro punti fermi: qualità, eticità, solidarietà e responsabilità.

In ognuno di essi si sviluppano concetti ben precisi e che meritano di essere chiariti.

Ecco cosa si intende per:

  • Qualità: la qualità dei prodotti deve essere messa in primo piano e per questo si deve cercare di ridurre al minimo la distanza e i passaggi tra produttore e consumatore, promuovendo la filiera corta.
  • Eticità: l’etica dell’economia solidale si basa sul rispetto dell’essere umano, dell’ambiente e dei valori alla base di un mondo sensibile.
  • Solidarietà: il bene collettivo è al centro dell’attenzione; la comunità e chi ne fa parte sono gli attori del progresso, sempre impegnati a rendere la vita delle persone, lavoratori compresi, migliore e più dignitosa.
  • Responsabilità: parliamo di essere responsabili nei confronti di noi stessi, oltre che del nostro pianeta. Questo si traduce nel cercare di mettere i lavoratori nelle migliori condizioni possibili, con contratti regolari e una remunerazione adeguata, requisiti di un rapporto onesto.

Poco di Buono: la realtà solidale di casa a Rimini

Basta poco per rendere migliore in nostro pianeta. Poco di Buono, cooperativa riminese figlia del Gruppo d’Acquisto Solidale della provincia (RiGAS di Rimini), è già da qualche anno che si impegna verso il cambiamento.

Sostenibilità e solidarietà sono le parole chiave di questa realtà green che permette a tutti di fare parte della rivoluzione che sta avvenendo.

La bottega della cooperativa Poco di Buono, detta anche “Bottega Diversamente Bio” ne è l’espressione: ha sede a Rimini, alla Grotta Rossa e offre prodotti di alta qualità a prezzo equo, da quelli alimentari a quelli per l’igiene della persona, della casa o del nostro amico animale.

È qui inoltre che il mercoledì e il sabato mattina i soci RiGAS possono ritirare i prodotti ordinati online.

Spreco Zero

L’iniziativa “Spreco Zero” nasce dalla volontà di non buttare via più frutta e verdura, solo perché non sono “abbastanza belle” per essere vendute nei grandi magazzini.

Gli scarti sono tantissimi: anche solo per un piccolo difetto estetico la merce non può essere esposta nei supermercati e quindi viene gettata.

L’idea di non sprecare cibo buono viene proprio dalla bottega bio, etica e solidale Poco di Buono: il mercoledì, mette in vendita cassette di frutta e verdura che altrimenti diverrebbero purtroppo spazzatura.

L’alternativa alla grande distribuzione esiste, come esiste un modo per migliorarci e prendere consapevolezza che l’unico modo per dimostrare amore alla nostra Terra è fare la scelta giusta.

A cura di Valentina Balestri

 

Dettagli La Redazione

La redazione di Vivi Consapevole in Romagna.