Sognatori concreti, per una Romagna migliore!

Sognatori concreti, per una Romagna migliore!

Creare con quello che si ha, dal basso, con ciò che la natura e il territorio mettono a disposizione: ecco il sogno condiviso di Wasp e Olfattiva

Sognatori concreti.

Così si definiscono Massimo Moretti e Barbara Pozzi, menti, mani e cuori di WASP e Olfattiva, due aziende nate dal CSP – Centro Sviluppo Progetti di Massa Lombarda, società che si occupa dello sviluppo di progetti innovativi dal 2003 e frutto dell’esperienza decennale nel mondo dell’elettronica e della meccanica di Massimo Moretti.

Due aziende, all’apparenza distanti, che condividono la stessa visione, la medesima profonda motivazione, un comune percorso personale e professionale di ricerca, studio, sperimentazione pratica.

WASPWorld´s Advanced Saving Project – è un progetto incentrato sullo sviluppo della stampa 3DOlfattiva realizza profumi completamente naturali utilizzando solo estratti di pianta.

Entrambe le attività nascono dalla volontà di Massimo e Barbara di trasferire nel lavoro i valori in cui credono: il rispetto per la natura, la sostenibilità, l´autoproduzione, un paritario accesso a beni primari e di qualità, la fiducia nei propri sogni. Entrambe si basano sulla scelta di creare con quello che si ha, dal basso, con ciò che la natura e il territorio mettono a nostra disposizione.

Wasp: il futuro è nella stampa 3D

La vespa vasaia, un insetto che costruisce il nido depositando piccole porzioni di terra bagnata le une sulle altre, è il simbolo di WASP; un lavoro quotidiano, costante, locale, che sostiene un grande sogno globale, e allo stesso tempo è sostenuto da esso, in un virtuoso circolo economico: WASP produce stampanti solide professionali e il ricavato delle vendite viene investito nella ricerca, nella prospettiva di una rivoluzione produttiva che apporti un benessere diffuso, con l´obiettivo finale di costruire case in argilla a un costo tendente allo zero.

“L´economia funziona se sinsegue un sogno che nasce dal cuore, non la rendita, lho imparato attraverso la mia personale esperienza. Daltronde il nostro obiettivo è talmente grande che non avrebbe senso essere attaccati al risultato” – afferma Massimo Moretti illustrando la sua visione – “Il nostro è un messaggio di fiducia: tirate fuori le vostre idee, provateci, iniziate adesso, non fatevi scoraggiare dai fallimenti e dai rifiuti. Noi abbiamo preso anche molti calci negli stinchi, ma ora sappiamo che tutto si può fare”.

Olfattiva: scegliere solo la natura si può!

Olfattiva ricerca e utilizza solo materie prime di alta qualità e lavora miscelando preziose essenze naturali: vaniglia del Madagascar, ylang-ylang, lavanda della Romagna, agrumi di Sicilia, petali di rosa.

I profumi botanici sono realizzati con oli essenziali ottenuti tramite estrazione in corrente di vapore o spremitura a freddo, capaci di trasmettere l´essenza intima della pianta: un collegamento diretto tra i fiori, i baccelli, le foglie, le radici, le gemme da cui viene estratto l’olio essenziale e il nostro naso.

Tra le ultime produzioni, concreto anello di congiunzione tra WASPOlfattiva, le bottigliette per i profumi costruite con una stampante 3D, oggetti unici, personalizzabili e ideali per le confezioni dei prodotti di Olfattiva. “Nella profumeria botanica le materie prime si attingono dalla natura – racconta Barbara – La nostra è stata una scelta maturata negli anni, dopo lunghe riflessioni, studi ed esperimenti. Stiamo in mezzo alla natura da tempi non sospetti, da quando ancora non pensavamo a queste attività. Da sempre siamo attenti al rispetto dellambiente, da sempre la natura ci ispira”. Barbara ha provato a lavorare anche con prodotti di sintesi, ma il suo corpo le ha lanciato chiari segnali di rifiuto e di malessere: la via della profumeria botanica integralmente naturale si è dunque aperta spontaneamente e oggi i risultati di Olfattiva dimostrano che non è affatto impossibile rinunciare a fissatori di sintesi e a prodotti di origine animale.

Ho iniziato a distillare per comprendere a fondo la differenza tra naturale e sintetico. Col tempo ho appreso che ogni singolo olio ha delle caratteristiche ben precise e che ogni singola pianta è un mondo di conoscenze. Per noi è fondamentale conoscere bene la materia prima, fare rete con i produttori, entrare nel vivo degli elementi con molta pratica, allenando il naso: d´altronde noi siamo persone concrete, che prediligono l´azione, il fare, guidati da una sana e positiva intenzione”.

a cura di Giulia Foschi per Wasp e Olfattiva

 

Dettagli La Redazione

La redazione di Vivi Consapevole in Romagna.