Storia di un Romagnolo e dell’amore per la sua terra

Storia di un Romagnolo e dell’amore per la sua terra

Fu così che nacque Romagnoli, popolo eletto!

I Romagnoli sono invocati dal cielo, come popolo destinato a guidare l’umanità!

Così esordisce la pagina Facebook più seguita della Romagna e noi abbiamo intervistato il suo geniale fondatore, Stefano Bernardeschi.

Stefano Bernardeschi, fondatore della pagina Facebook “Romagnoli popolo eletto”: ci racconti qualcosa di te?

Vivo a Milano da esattamente 10 anni, città in cui sono venuto per diventare videomaker e dedicarmi al mondo del video giornalismo. Freelance, lavoro oggi come cameraman e montatore per aziende, agenzie di comunicazione, oltre a tv di rilievo nazionale come La7.

Da qualche anno affianco al mio lavoro anche un’attività come fotografo di moda, che mi sta dando altrettante soddisfazioni.

In tutto questo ho creato due pagine Facebook (“Romagnoli, popolo eletto” e “Cesena di una Volta”) che richiedono sempre più impegno e coinvolgimento.

Se in RPE sono totalmente solo, la pagina di antiche foto cesenati è stata da me fondata e gestita per i primi 3 anni, da un anno e mezzo mi affianca un altro cesenate (Bruno Giordano) altro grande collezionista e appassionato, con cui condivido in toto la gestione della pagina.

Romagnoli popolo eletto è una pagina FB molto seguita: da dove nasce l’idea?

La pagina “Romagnoli, popolo eletto” nasce all’epoca della Figa Lessa Standard (altra avventura web che durò un’estate, di grandi risate, insieme al mio amico Simo Paglia, con cui creai e gestii quel micro fenomeno nel 2011) e nasce per collezionare e riunire i tanti cartelli divertenti, che da quando sono nato vedo in giro per la Romagna.

Poi è diventata altro. Oggi è anche ciò per cui nacque: tantissimi utenti mi inviano foto prese in zìr pàr la Rumàgna, da inserire in pagina col tormentone “Succede solo in Romagna”!!

È una pagina Facebook che segue i trend e i tormentoni che vanno per la maggiore, sempre rielaborandoli in chiave Romagnola, cosa che credo sia un po’ alla base di questo piccolo fenomeno! Se c’è una cosa di cui vado fiero è che pur essendo una pagina che spesso ha i toni accesi e diretti propri dei Romagnoli, non ha MAI dato adito a fenomeni sgradevoli di razzismo, bullismo o peggio! Al di là del sano campanilismo, inevitabile nelle nostre terre, su “Romagnoli popolo eletto” c’è sempre la cordialità tipica della terra di Romagna.

100.000 fans appena raggiunti: perchè piace così tanto?

Piace così tanto perché fa leva sull’amor patrio e l’orgoglio Romagnolo, così come sulla grande autoironia del nostro popolo. Verace, schietta e mai offensiva… Come credo siano i Romagnoli, o almeno la parte migliore di loro!

Ci sono progetti futuri o idee legati a Romagnoli popolo eletto?

Sto sviluppando parallelamente due diversi progetti legati alla pagina, per ora non dico nulla, non tanto per scaramanzia (non sono scaramantico) ma per non coinvolgere nomi e realtà che per ora non desidero svelare!

Ci racconti qualcosa anche della pagina FB che curi “Cesena di una volta”?

Cesena di una Volta nasce seguendo la mia convinzione riguardo ai social network, ossia che essi siano degli strumenti e che la loro qualità sia determinata dall’uso che se ne fa. E non esiste esempio migliore di tale assunto della pagina Cesena di una Volta.

Da appassionato e collezionista avevo un grande archivio di libri, fotografie e immagini che un bel giorno ho deciso di iniziare a condividere su Facebook, avendolo ritenuto lo strumento idoneo per il tipo di attività che intendevo fare e che rispondeva a pochissime semplici regole: immagini chiare, didascalie brevi e accattivanti e dati solo se comprovati.

Il resto è arrivato da sé, i cittadini di Cesena, da sempre innamorati della nostra bellissima città, piano piano si sono fatti avanti, non solo iscrivendosi, ma condividendo immagini storie e conoscenza!

Io personalmente ho moltiplicato esponenzialmente ciò che sapevo sulla città, da quando ho aperto la pagina e questo lo trovo entusiasmante!

Anche nomi autorevoli e studiosi della città oggi collaborano con noi sia sulla pagina Facebook che sul blog, sempre dedicato alla storia della città, che abbiamo appena lanciato (http://cesenadiunavolta.it/).


Chi è Stefano Bernardeshi

Nato a Cesena nel 1979, dal 2006 vive e lavora a Milano.

Videomaker, fotografo di moda e giornalista, vede nei social network uno strumento capace – a seconda dell’uso che se ne fa – di migliorare o peggiorare sensibilmente il vero mondo in cui viviamo.

Per contatti: www.stefanobernardeschi.com

Dettagli La Redazione

La redazione di Vivi Consapevole in Romagna.