Yoga e Shiatsu al Centro Dharma di Faenza

Yoga e Shiatsu al Centro Dharma di Faenza

Intervista a Gabriella Amaducci

A cura della Redazione

Oggi vogliamo presentarvi l’associazione Dharma, di Faenza, una delle realtà di partecipazione, solidarietà e pluralismo che abbiamo l’onore di avere in Romagna.

È un centro olistico dove si promuove lo sviluppo di nuove metodologie per migliorare la pratica dello Yoga e lo Shiatsu. Oltre ai corsi, vengono organizzate serate di meditazione e c’è la possibilità di consultare gratuitamente tanti libri e video.

La redazione di Vivi Consapevole in Romagna ha intervistato Gabriella Amaducci, uno dei fulcri dell’associazione. È dal suo viaggio di ricerca e studio che si è concretizzata l’idea di fondare Dharma,  con lo scopo di approfondire e condividere il percorso di conoscenza che conduce alla salute, non solo del corpo ma anche della mente e dello spirito.

In viaggio alla scoperta del Dharma

«Avevo bisogno di capire quali erano gli strumenti per mantenere l’integrità dell’essere umano e ho iniziato a cercarli – ci racconta Gabriella – Ho capito subito che solo lo studio della massima realizzazione della coscienza umana può fungere da modello. Così, iniziai il mio viaggio di ricerca esperienziale, in cui lo yoga, lo shiatsu e lo studio dell’alimentazione sono state le prime cose che ho approfondito. Dieci anni solo di studio applicato con i maestri Mercedes Deotto Salimei per l’alimentazione, Dona Hollemann per lo yoga e Saul Goodmann per lo shiatsu.

Con me c’erano amati compagni di studio, con cui è nata una precedente associazione che, avuta la debita vita, si è prosciolta in funzione della piena crescita dei fondatori, che hanno sviluppato direzioni diverse.

Dharma è la sintesi di questo viaggio. È la mia fiducia nella legge universale che regola anche il destino dell’uomo, che dal Dharma stesso viene guidato.

Serenità, equilibrio e salute

«Il nostro obiettivo? L’essere umano. Siamo qui per offrirgli conoscenze applicabili nel quotidiano, atte a trovare serenità, equilibrio e salute». È così che Gabriella riassume il compito dell’associazione Dharma e continua «per noi è importante che chiunque sia consapevole che salute non significa solo assenza di malattia, ma voglia di vivere e accettare la sfida di realizzare un potenziale più ampio. Qui al Dharma, lavoriamo nel modo tradizionale dei maestri: massima presenza e disponibilità al colloquio, dando spazio a un buon livello di contenuti convalidato in primis da pratica personale. I nostri associati si sentono a casa, si trovano ben accolti e riscontrano rapidi benefici. In molti ci ringraziano, incoraggiandoci così a procedere e dimostrandoci che il nostro cammino è valido. È fondamentale per noi sapere di essere partecipi e sentirci insieme a tanti altri che operano verso la trasformazione della coscienza collettiva!»

 

 

 

 

Dettagli La Redazione

La redazione di Vivi Consapevole in Romagna.